Lifestyle

#waatblifestyle: una giornata di decluttering beauty

Bentornati su Waatb con una tipologia di articolo che siamo certe vi piacerà moltissimo!

Una vita più sostenibile

Tra i tanti consigli che amiamo condividere con voi, i vostri preferiti sono quelli che aiutano a costruire una vita più sostenibile. Sostenibilità significa non solo sviluppare uno sguardo più attento e consapevole a ciò che acquistiamo, ma anche imparare a fare scelte migliori nella vita che conduciamo ogni giorno.

Home Organization

Vivere sostenibile significa anche riorganizzare la propria vita, la propria casa ed i propri spazi: eliminare il superfluo, accorgersi che abbiamo bisogno di meno e di ciò che veramente ci fa stare bene. Imparare a circondarci di cose belle, utili e che non arrechino danni né a noi né all’ambiente.

In quest’ottica, ci siamo accorte che il cambiamento deve necessariamente partire da noi, da un’azione semplice come quella di dedicare un po’ di tempo al decluttering… di cosa si tratta? Ve lo sveliamo subito!

Decluttering: uno stile di vita

Fare decluttering è una scelta significativa sotto vari aspetti: si tratta di scegliere di mettere in ordine, creando un ordine nuovo, eliminando ciò che non ci serve più, ciò che possiamo regalare, riciclare o buttare via. Al contempo, liberarsi del superfluo a livello pratico ci aiuta a mettere in ordine anche a livello emotivo: spesso si accumulano cose inutili, creando cumuli di disordine di cose che non ci servono davvero, e che ci appesantiscono.

Marie Kondo e il metodo infallibile

Marie Kondo è una scrittrice giapponese di libri di economia domestica: nei suoi testi, che hanno riscosso molto successo, insegna il metodo KonMarie per riordinare e riorganizzare gli spazi abitativi, generando un’onda di armonia dovuta proprio al nuovo, essenziale assetto che doniamo alla nostra casa.

Le dieci infallibili regole del suo metodo sono:

  • Punta all’essenziale: liberati di tutto ciò che non usi
  • Riordina per categoria
  • Conserva tutto ciò che ti dona gioia
  • Guardaroba: tira fuori tutto e metti in ordine
  • Piega ordinatamente i tuoi vestiti
  • Metti le borse una dentro l’altra per custodirle al meglio
  • Crea un angolo per i momenti di relax
  • Semplifica organizzando lo spazio
  • Ordina verticalizzando, in modo che tutto sia ben visibile
  • Trova un posto preciso per ogni oggetto

La missione delle Waatb Girls: cominciamo dal beauty decluttering!

Potevamo noi, amanti delle nuove sfide, restare indifferenti al richiamo del decluttering? Certo che no! E quindi abbiamo deciso che sì, anche noi volevamo fare la nostra parte, mostrandovi concretamente come occuparsi di una zona per noi molto critica e piena di cose da sistemare…i nostri armadi beauty! Eccoci pronte a portarvi con noi in questo viaggio dedicato alla riorganizzazione.

La situazione di partenza: un armadio pieno di tutto!

Il mondo beauty è la nostra passione, e ne abbiamo fatto un vero e proprio lavoro: come sapete, testiamo su noi stesse moltissimi prodotti per viso, corpo e capelli, per poi raccontarveli approfonditamente.

I nostri spazi dedicati alle referenze da provare devono necessariamente essere accoglienti ed ordinati, ben organizzati e curati nel dettaglio. Ciclicamente occorre fare decluttering, per evitare l’accumulo di prodotti aperti, o di tenere referenze non adatte alle nostre esigenze.

Questo armadio aveva davvero bisogno di un restyling totale e decisivo, non siete d’accordo? Ecco come ce ne siamo occupate, step by step.

Primo step: tutto fuori dall’armadio!

Il primo passo è tirare fuori tutto e distribuirlo su una superficie piana. Con un panno pulito ed uno spray multiuso, puliamo con cura i ripiani e l’armadio. Nel nostro caso, abbiamo aggiunto anche un paio di ripiani, riorganizzando completamente lo spazio a nostra disposizione.

Mentre facciamo questo, possiamo già ordinare le cose in 3 macrocategorie. Ci basterà prendere 3 buste- o adibire 3 zone intorno a noi-per le cose da:

  • Regalare
  • Riciclare
  • Gettare via

Trattandosi di cosmetici, la prova olfattiva è stata decisiva! Se al naso un prodotto non ci convinceva, veniva gettato via. Abbiamo poi messo da una parte le referenze ancora chiuse, e da un’altra quelle che in qualche modo potevamo riciclare.

Secondo step: riordinare, regalare, riciclare e gettare via

Per il secondo step ci siamo avvalse di alcuni contenitori in plastica che erano già presenti in casa, dandogli un nuovo scopo. Abbiamo anche utilizzato diverse tipologie di contenitori e scatole, che fossero belle da vedere ma anche pratiche e funzionali, per mostrare il contenuto ad una semplice occhiata.

Terzo step: dividere per categorie

Abbiamo quindi diviso i prodotti da sistemare in categorie essenziali, che fossero immediatamente riconducibili al contenuto nella scatola.

Le categorie che abbiamo scelto di utilizzare per dividere le referenze sono:

  • Prodotti viso in uso
  • Prodotti viso nuovi
  • Maschere viso in crema
  • Maschere viso in tessuto
  • Sieri viso
  • Prodotti corpo in uso
  • Prodotti capelli in uso
  • Creme corpo in uso
  • Fitopomate & Travel size
  • Profumi
  • Erbette ayurvediche
  • Creme mani, piedi & gambe nuovi prodotti
  • Creme mani, piedi & gambe in uso
  • Prodotti detergenza & corpo nuovi
  • Solari viso & corpo
  • Saponette

Abbiamo applicato delle etichette adesive sulla parte frontale delle nostre scatole, per identificare subito la categoria.

Quarto step: sistemazione delle scatole secondo le esigenze quotidiane

Nella parte alta del nostro armadio, andiamo a sistemare le categorie che utilizziamo con meno frequenza, tra cui le referenze nuove e le scatole regalo; nella parte centrale, a portata di mano, quelle che usiamo su base quotidiana.

Le scatole trasparenti ci permettono di vedere immediatamente il contenuto, e per questo le troviamo molto funzionali. Quelle bianche in legno, invece, aggiungono un tocco shabby e luminoso, che infonde subito una sensazione di ordine e benessere.

Quinto step: godiamoci il risultato dei nostri sforzi!

Indispensabile e doveroso, dopo tanto lavoro e impegno, fermarsi ad ammirare il frutto dei nostri sforzi!

Davanti ai nostri occhi abbiamo ora uno spazio pulito, ordinato e soprattutto funzionale. Un armadio beauty arioso, che fa venir voglia di scoprire tutte queste meraviglie cosmetiche!

Vi è piaciuta questa tipologia di articolo? Vi piacerebbe se riorganizzassimo insieme a voi un’altra zona di casa? Fatecelo sapere nei commenti!

A presto su Waatb!

You may also like...

2 Comments

  1. Marica says:

    Bello questo articolo! Anche io ho iniziato ad organizzare gli spazi servendomi dei contenitori in bagno, però per me è stato più facile perché ho molte meno cose da sistemare, non facendo un lavoro come il vostro.
    Comunque compilmenti perché il risultato finale è davvero molto piacevole!
    Sarebbe interessante secondo me vedere qualche esempio di riorganizzazione della dispensa della cucina o del guardaroba. Che ne pensate?

    1. waatb says:

      Pensiamo che presto arriverà anche un articolo come questo! Siamo completamente prese dal minimalismo, dal decluttering e dall’onda di una vita più sostenibile e leggera!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *